Stampa questa pagina
festival_raket (3)

lancio Festival in Thailandia: esiste o esisteva in precedenza in quasi ogni nazione La pioggia chiamata rituale. E fino ad oggi in Thailandia è una tradizione chiamata il Festival di missili. Si tratta di una festa popolare tradizionale tenutosi nelle regioni nord-orientali del paese a maggio o giugno. A partire i razzi addobbati a festa, alcuni dei quali sono fatti per mesi e pesano fino a un centinaio di chilogrammi, progettate per placare gli dei e chiedere una buona nubi cariche di pioggia, le condizioni favorevoli per la semina e il raccolto abbondante irrigazione. Secondo la leggenda, nella provincia di Isani, Bangkok, un paio di mesi non pioveva. Questo Praia Tan, il dio della pioggia, ho dimenticato di questo posto e non aveva inviato nuvole di pioggia in Isan. Le persone che non possono tollerare la fame, hanno cominciato a chiedere aiuto dagli animali. Accettando di aiutare le persone, gli animali salivano verso il cielo e ha fatto una battaglia con Dio smemorati. Fearing animali arrabbiato Praia Tan capannone pioggia tanto attesa sulla provincia. Dal momento che Isan divenne la capitale gay festival tradizionalmente conduttivo al lavoro agricolo complesso. Quest'anno il festival si terrà nel parco Phaya Thaen 10 di maggio, la città di Yasothon. La festa dura due giorni. Il primo giorno la processione passa con i missili, che è accompagnata da spettacoli teatrali, canzoni e musica. In questo momento il lavoro della fiera, che offre residenti e turisti una varietà di merci e cibo. Durante il secondo giorno di andare a lanciare razzi fuori città. squadra Thai, guidato dalla passione per lo sport, tentare di eseguire più in alto possibile i suoi missili. Ma questo è abbastanza un mestiere pericoloso. I missili di bambù piene di polvere da sparo ed esplosivi non solo evento luminoso e spettacolare, ma anche molto forte. lancio del missile è accompagnata da brindisi, concorsi, come ad esempio il lancio delle più belle, feste tradizionali, spettacoli teatrali.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *